Indietro

3^ Conferenza Nazionale Sharing Mobility

3^ Conferenza Nazionale Sharing Mobility

Immagine news

Il 27 giugno 2019 si è tenuta a Roma la Terza Conferenza Nazionale sulla Sharing Mobility, organizzata dall'Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility, progetto nato da un'iniziativa del Ministero dell'Ambiente, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Durante la giornata sono intervenuti diversi relatori, provenienti sia dal mondo delle aziende operanti nel settore che da quello delle istituzioni, per fare il punto sullo stato dell'arte della sharing mobility, sulle politiche necessarie per il suo sviluppo e sulle tendenze per il futuro.

Il team che si occupa di mobility management all'interno del Servizio Sostenibilità di Ateneo ha preso parte all'evento e la best practice del Politecnico di Milano per la promozione della mobilità condivisa è stata commentata nello spazio dedicato alle breaking news dai membri dell'Osservatorio. Il nostro Ateneo ha infatti stipulato diverse convenzioni per incoraggiare la propria popolazione (studenti e personale) a lasciare a casa l'auto privata, mostrando loro le alternative disponibili e i relativi vantaggi ambientali, sociali ed economici. Da settembre 2018 le società convenzionate sono 16 ed includono una grande varietà di mezzi al fine di incentivarne l'utilizzo non solo per raggiungere il Politecnico ma anche nel tempo libero. Dal loro lancio nel 2017 ad oggi, le agevolazioni sono state utilizzate oltre 7.600 volte e nel primo trimestre 2019 gli utenti attivi erano 1.800. Numerose le attività di sensibilizzazione svolte, in particolare organizzando desk informativi sul tema tenuti dal Servizio Sostenibilità di Ateneo e momenti di incontro con le società per fornire dettagli sulle offerte e la possibilità di provare i mezzi. Grazie alle convenzioni, il Politecnico ha inoltre potuto mettere a disposizione del personale, a titolo gratuito, un'auto elettrica per gli spostamenti di servizio, offrendo così l'occasione di scoprire come questi mezzi siano in realtà semplici da usare.

Secondo i dati dell'Osservatorio, il quale in occasione della conferenza ha presentato il Terzo Rapporto Nazionale sulla Sharing Mobility, il numero di servizi dedicati a queste nuove forme di mobilità nelle città italiane è in continua crescita, coinvolgendo ormai oltre 5 milioni di cittadini (un milione in più rispetto al 2017). I servizi di sharing stanno diventando sempre più sostenibili grazie ad un aumento del numero di veicoli elettrici in circolazione, dovuto principalmente al boom dello scooter sharing. Milano si conferma la città della sharing mobility, anche se sono ormai 271 i Comuni in cui è attivo almeno un servizio di mobilità condivisa, il 57% dei quali si trova al Nord. Significativi anche i numeri del carpooling aziendale, i cui iscritti aumentano ogni anno con un tasso del 70% mentre il numero di viaggi è quasi quadruplicato rispetto all'anno scorso. Si afferma il nuovo mercato digitale degli aggregatori, servizi che permettono la pianificazione degli spostamenti incrociando l'offerta dei servizi di trasporto pubblico locale con quella della mobilità condivisa. Infine, il recente decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha dato il via alla sperimentazione nei Comuni di nuove soluzioni di micromobilità: sono quindi in arrivo monopattini, hoverboard, segway e monowheel per coprire il cosiddetto "ultimo miglio".

In un panorama in così rapida evoluzione, il ruolo delle Università è fondamentale per la promozione di queste nuove forme di mobilità e per la diffusione della cultura del muoversi in modo sostenibile, entrambi ambiti in cui il Politecnico sta facendo molto.

Programma della Conferenza

Terzo Rapporto Nazionale sulla Sharing Mobility

Documentazione completa della giornata: 

http://osservatoriosharingmobility.it/cresce-la-sharing-mobility-5-milioni-di-italiani-la-utilizzano/