Convenzioni

 

Politecnico agreements for Shared Mobility

 

The Politecnico Sustainability Office, in the framework of its mobility management activities, has signed agreements with many of the shared mobility services available in the Milanese area. Cars, bikes, scooters and buses can be shared with advantages for everyone and contribute to a more sustainable mobility.

The agreements involve the following companies:

BikeMiBusforfunCar2goDriveNoweCooltra, EnjoyE-vaiFlixbusGoGoBusGoOptiGoVoltMimotoSharengoTerravisionUbeeqoZigZag

Select the company you are interested in to be redirected to a brief description of its service and discover the advantages it offers to the Polimi population.

Download the summary tables to compare the offers of the different companies in the same sector and choose the solution that best suits your needs:

 

Watch the Video produced by the University for the U-MOB contest

For any doubt or curiosity, do not hesitate to contact the Politecnico Mobility Manager at: mobility@polimi.it.

 

CAR SHARING

SCOOTER SHARING

 

BUS SHARING and SHUTTLE SERVICES

 

BIKE SHARING

       

 


bus_Terravision.PNG

Autobus _Terravision mod.PNG

Milano Bike Challenge

Milano Bike Challenge

Immagine news

Milano Bike Challenge è la sfida amichevole tra aziende e istituzioni, che nasce per incoraggiare i dipendenti ad adottare la bicicletta quale mezzo di trasporto, sia per recarsi al lavoro sia durante il tempo libero. È inoltre parte del programma internazionale Love to Ride per promuovere la diffusione dell'uso della bicicletta, offrendo un contributo all'ambiente e alla salute del singolo cittadino.

La Milano Bike Challenge 2019 è alle porte, preparati a fare del tuo meglio tra il 15 settembre e il 30 ottobre!
Maggiori informazioni saranno presto disponibili sul sito: ttps://www.lovetoride.net/milano.

 

L'edizione 2018 ha visto il Politecnico di Milano classificarsi al 2° posto tra le organizzazioni con più di 500 dipendenti per il secondo anno consecutivo. Grazie a questo risultato, il Politecnico ha vinto 15 abbonamenti, 5 per tipologia, e diversi gadget che sono stati distribuiti ai migliori ciclisti dell'Ateneo in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Inoltre, ciascuno dei vincitori ha ricevuto in omaggio una borraccia offerta dal Servizio Sostenibilità di Ateneo.

Di seguito l'elenco dei premiati POLIMI dell'edizione 2018:

Miglior Commuter [maggior numero di giorni casa-lavoro]

Federico Malucelli – abbonamento annuale a BikeMi

Cristina Tedeschi – abbonamento settimanale a BikeMi

Marco Tognoli – abbonamento giornaliero a BikeMi

Michele Rubini – gadget Milano Bike Challenge

Miglior Ciclista [maggior numero di pedalate]

Alessandro Croce – abbonamento annuale a BikeMi

Lorenzo Pagliano – abbonamento settimanale a BikeMi

Carlo Casari – abbonamento giornaliero a BikeMi

Guido Minucci – gadget Milano Bike Challenge

Miglior Ciclista Uomo [maggior numero di chilometri]

Stefano Menon – abbonamento annuale a BikeMi

Simone Omarini – abbonamento settimanale a BikeMi

Matteo Zago – abbonamento giornaliero a BikeMi

Edoardo Longo – gadget Milano Bike Challenge

Miglior Ciclista Donna [maggior numero di chilometri]

Giulia Bozzano – abbonamento annuale a BikeMi

Valentina Valentina – abbonamento settimanale a BikeMi

Beatrice Cantoni – abbonamento giornaliero a BikeMi

Margherita Zavelani – gadget Milano Bike Challenge

Migliore Ambasciatore [maggior numero di persone incoraggiate]

Giampiero Spelozzo – abbonamento annuale a BikeMi

Miglior Nuovo Ciclista

Patrick Bamonte – abbonamento settimanale a BikeMi

Marco Ormellese – abbonamento giornaliero a BikeMi

Premio Fedeltà

Paola Villani

 

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno generosamente scelto di rinunciare al proprio premio per lasciarlo a qualcuno con maggiori occasioni di utilizzarlo: Alessandro Mottironi, Daniele Brandolini, Eleonora Perotto, Francesco Paolo Firrao, Giada Messori, Luca Breveglieri e Paola Corti. Si ringraziano inoltre tutti i partecipanti POLIMI che hanno pedalato nel corso della competizione 2018, permettendo ancora una volta all'Ateneo di salire sul podio.

Con l'occasione si  ricorda che, grazie ai lavori di ristrutturazione in atto presso il Campus Leonardo, nuovi archetti per le bici saranno presto disponibili. 
Il Politecnico - anche attraverso le attività riconducibili all'ambito Mobility management - si sta attivando per rendere più agevole e sicuro l'utilizzo della bici come mezzo di accesso all'Ateneo.

 

Per informazioni: serviziosostenibilita@polimi.it


SBE19 | Resilient Built Environment for Sustainable Mediterranean Countries

SBE19 | Resilient Built Environment for Sustainable Mediterranean Countries

Immagine news

Presentazione

Il Politecnico ha organizzato e ospitato - il 4 e 5 settembre 2019 - la Conferenza internazionale “Sustainable Built Environment (SBE) Regional Conference 2019”, importante occasione per la condivisione degli esiti di attività di ricerca e innovazione tra il mondo accademico e i professionisti del settore delle costruzioni.

L’edizione 2019 della Conferenza, sotto il coordinamento scientifico del prof. Bruno Daniotti, è stata organizzata dall’Ateneo in collaborazione con:

- CIB (International Council for Research and Innovation in Building and Construction);

- iiSBE (International Initiative for a Sustainable Built Environment);

- UNenvironment (United Nations Environment Programme);

- FIDIC (International Federation of Consulting Engineers) .

Il convegno fa parte della prestigiosa serie di convegni SBE (http://www.sbe-series.org/) che - con cadenza triennale - chiama a raccolta i principali protagonisti internazionali in materia di sostenibilità dell’ambiente costruito. Grazie ad un solido comitato scientifico locale, costituito da circa quaranta docenti e ricercatori del Politecnico di Milano, nonché grazie al coinvolgimento di rinomati esperti in materia da tutto il mondo, sono stati raccolti più di sessanta contributi scientifici e il convegno ha visto l’adesione di oltre novanta partecipanti.

In questo contesto, mercoledì 4 Settembre, la dott.ssa Eleonora Perotto, in qualità di Capo Servizio Sostenibilità di Ateneo, Mobility manager di Ateneo e referente operativo RUS, è stata invitata come keynote speaker nell’ambito della relazione “Where are we about Paris Agreement goals?” per presentare le strategie di perseguimento degli SDGs avviate dal Politecnico di Milano.
In tale occasione, sono stati dunque presentati il progetto VIVI.POLIMI e le numerose attività previste dall’Ateneo per il perseguimento dei 6 obiettivi strategici di sostenibilità (comunicazione, ingaggio della comunità, riduzione emissioni CO2, promozione della mobilità sostenibile, gestione sostenibile dei rifiuti ed economia circolare, efficientamento energetico),

Il progetto VIVI.POLIMI (avviato nel 2017) è nato al fine di riorganizzare i campus delle sedi milanesi di Leonardo e Bovisa - La Masa. Unitamente al Progetto nuovo Campus Bonardi (l’intervento di riassetto e di riqualificazione dell’area Bonardi nato da un'idea di Renzo Piano e sviluppata dallo studio ODB-OTTAVIO DI BLASI & Partners), pertanto è inteso a migliorare la vivibilità e funzionalità degli spazi, con conseguente miglioramento complessivo della qualità della vita all’interno dei campus. Riqualificazione in linea con gli standard internazionali, realizzata anche allo scopo di promuovere corretti stili di vita, con aumento della superficie verde, un significativo aumento degli stalli per biciclette ed una riduzione importante delle are destinate a parcheggi per automobili. Obiettivi che coincidono con la strategia di ateneo per favorire una mobilità più sostenibile per l’accesso all’Ateneo, per studio o lavoro.  

Il contributo sul tema “Mobility management at Politecnico di Milano” (E. Perotto, G. Messori, E. Morello, E. Faroldi, F. Infussi, M. Ugolini, G. Mondini) ha illustrato in particolare i progetti coordinati dal Servizio Sostenibilità, in collaborazione con altre strutture di Ateneo, per favorire una mobilità più sostenibile. Obiettivo per il quale negli ultimi anni sono state avviate diverse iniziative - nate anche dalla partnership con gli operatori della sharing mobility e di associazioni diverse, nonché attraverso campagne di sensibilizzazione e comunicazione.  

Sito della Conferenza: www.sbe19.polimi.it

Gli atti della conferenza sono open access e disponibili sul sito: https://iopscience.iop.org/issue/1755-1315/296/1

 

Presentazione 


190904_Ssustainability@ Polimi_Morello_Perotto_DEFINITIVA2.pdf

1 of 48

SBE2019


Mobilità: Futuro e Presente

Mobilità: Futuro e Presente

Immagine news

 

La Federazione Nazionale Pensionati FNP Cisl, in collaborazione con ANTEAS (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per il Sociale), con il patrocinio del Comune di Rovereto, organizza Martedì 8 ottobre, dalle ore 9.30, presso l'Auditorium dell'Istituto Don Milani, la Tavola Rotonda sul tema MOBILITA': FUTURO E PRESENTE.
Un momento di confronto che vuole affrontare i molteplici aspetti che si muovono attorno a un progetto di mobilità.
Urbanistica, organizzazione dei trasporti, sostenibilità, servizi esistenti, criticità: diversi gli ambiti che saranno presentati da esperti del settore alla cittadinanza di Rovereto, città-snodo importante della viabilità trentina.

Ripensare la mobilità vuol dire prendere in esame un aspetto della città che condiziona la qualità della vita di tutti. Un tema che può aiutare soprattutto chi è più in difficoltà, anziani e disabili, a migliorare il proprio quotidiano.

Nel corso della tavola rotonda verranno presentati diversi punti di vista per far emergere le problematiche esistenti, nonché progetti che possano rispondere alle esigenze di oggi restando attuali anche in futuro.
Tra gli altri, l’intervento del Mobility Manager del Politecnico, Eleonora Perotto, che illustrerà “Il ruolo del Politecnico di Milano nella promozione della mobilità sostenibile”.

Programma

Presentazione SSA

 

 

 


Un nuovo progetto di economia circolare

Un nuovo progetto di economia circolare

Immagine news

 

Nell’ambito del progetto Città Studi Campus Sostenibile - creato allo scopo di sperimentare modelli per favorire qualità della vita e sostenibilità ambientale attraverso il contributo attivo della comunità universitaria e dei residenti nel quartiere - e del Progetto VENTOil Politecnico di Milano ha recentemente avviato un’attività di collaborazione con Cingomma, il brand prodotto e distribuito da Recrea srl.

Recrea srl è una azienda di artigiani italiani che crea a mano accessori moda d'eccellenza riutilizzando copertoni e camere d’aria usati di bicicletta. Un esempio dunque concreto di economia circolare. 

Il Politecnico - impegnato da tempo nell’incrementare buone pratiche di sostenibilità ambientale - in linea con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) previsti dall’Agenda 2030 dell’ONU, rende disponibili alcuni dei propri spazi per consentire l’attuazione di progetti sperimentali di raccolta, riuso e riciclo di materiali.
Nell’ambito di questo nuovo progetto, l’Obiettivo di riferimento è il n. 12 - Produzione e Consumo Responsabili -  consentendo la collocazione in università di appositi contenitori per la raccolta di camere d’aria e copertoni usati di biciclette.

Il progetto sperimentale vuole altresì contribuire a diffondere i principi dell’economia circolare, sensibilizzando la comunità politecnica e la cittadinanza sul tema oggi sempre più importante della prevenzione dei rifiuti.

L’Ateneo ha inoltre avviato, nell’ambito dell’attività di merchandising, per contribuire alla diffusione di una cultura della sostenibilità, una nuova Green Collection. Le creazioni realizzate da Cingomma nell’ambito di questa iniziativa, ad esempio alcuni modelli di cinture, saranno disponibili anche nel catalogo Official Merchandise del Politecnico.

 

Dove si trovano i contenitori?
I contenitori sono posizionati in più punti nei due campus milanesi di Leonardo e Bovisa del Politecnico.
Nel campus di Milano Leonardo sono collocati presso le portinerie degli edifici 1, 11, 21, 22 e 26.
A Bovisa i contenitori si trovano all’ingresso dell’edificio B11 nel Campus  La Masa e presso la sede di Policiclo, edificio B6 nel campus Candiani.

 

 

Il Progetto VENTO

È il progetto - avviato nell’ambito delle attività di ricerca del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani - del Politecnico di Milano, di una dorsale cicloturistica che corre per oltre 700 km lungo gli argini del fiume Po, con l’obiettivo di rigenerare i territori coinvolti attivando recuperi, occupazione, identità, dignità, socialità e urbanità.

Nel quadro delle attività del progetto VENTO sono state già avviate campagne sperimentali per il recupero di copertoni e camere d’aria usati, per promuovere l’economia circolare, in collaborazione con Cingomma.

 

 


SBE19.jpg

191008 ppt Rovereto_Perotto.pdf

1 of 34

Scootersharing_GoVolt modificataOK.PNG

scooter_GoVolt modificataOK.PNG

scooter_GoVolt modificata.PNG

Scootersharing_GoVolt modificata.PNG

Università e Sviluppo sostenibile: il nuovo MOOC Unibo - Polimi

Università e Sviluppo sostenibile: il nuovo MOOC Unibo - Polimi

Immagine news

Grazie alla collaborazione tra Università di Bologna e Politecnico di Milano nasce il nuovo MOOC (Massive Open Online Courses) sul tema Higher Education for Sustainable Development Goals.

Un corso interamente fruibile online concepito per presentare sia i comportamenti quotidiani da adottare in linea con i principi della sostenibilità, sia le azioni messe in campo dai due Atenei.  E per comprendere altresì come le Università possano contribuire, attraverso formazione, iniziative e azioni pratiche, a creare consapevolezza nei confronti dello sviluppo sostenibile, globale e locale, e a raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU.

È già possibile iscriversi al nuovo MOOC Higher Education for Sustainable Development Goals, ad accesso libero e gratuito, direttamente sulle piattaforme BOOK – Unibo Open Knowledge e POK – Polimi Open Knowledge.

Il corso, in lingua inglese, accompagnerà gli iscritti attraverso un percorso di studio che, lezione dopo lezione, approfondisce l'idea di sviluppo sostenibile e si concentra sui comportamenti quotidiani da adottare in linea con i principi della sostenibilità. Docenti ed esperti dell'Università di Bologna e del Politecnico di Milano si alternano per presentare le sfide principali e più urgenti delineate dai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile istituti dall'ONU: vengono presentate le attività, i progetti e le ricerche che i due Atenei stanno sviluppando per contribuire all'impegno globale verso il raggiungimento di questi obiettivi entro il 2030 e per sviluppare nei leader del futuro conoscenza e consapevolezza sulla sostenibilità.
Una collaborazione, quella tra i due Atenei, che nasce per condividere metodi e tecnologie per l’innovazione didattica, per creare percorsi di digital learning, supportare l'apprendimento di studenti e studentesse e promuovere l'apertura e la gratuità del sapere universitario. Dalla sigla dell’accordo di collaborazione tra l’Università di Bologna e il Politecnico di Milano, questo è il terzo MOOC che nasce dal lavoro congiunto dei due Atenei, dopo Benvenuti in Italia! Orientarsi con l’italiano, dedicato agli studenti internazionali, e Personal Risk Reduction in Insecure Contexts, ideato per incentivare comportamenti sicuri durante i periodi di mobilità internazionale.

Ad oggi le piattaforme BOOK e POK accolgono più di 91.000 utenti e riuniscono tutti i corsi finora realizzati: da quelli dedicati allo sviluppo delle soft skills, a quelli specificamente rivolti agli studenti e alle studentesse internazionali, fino ad arrivare ai MOOC relativi ai percorsi universitari veri e propri.


MOOC

FORMAZIONE


posterRovereto.jpg

banner.PNG