DOCUMENTAZIONE SCARICABILE DOCUMENTAZIONE SCARICABILE

 

Venerdì 24 maggio 2019

Castel del Monte (BAT)
 
In bici tra i Siti Unesco e nei Parchi tra Puglia e Basilicata
 
Connettere i siti patrimonio Unesco tra Puglia e Basilicata attraverso i Parchi nazionali e i beni culturali con percorsi lenti è importante perché il paesaggio diventi parte di un sistema integrato e sostenibile. L'iniziativa - che nasce dalla collaborazione tra il 
Parco Alta Murgia, Osservatorio e-scapes, Politecnico di Milano (DAStU), Commissione Nazionale Unesco, e il Polo Museale della Puglia - prevede una tavola rotonda di presentazione di un percorso ciclabile che connette 5 siti Unesco tra il Gargano e Matera, attraverso il Parco Alta Murgia, passando lungo l'Acquedotto Pugliese e promuovendo le connessioni intermodali con le Ferrovie e l'Autostrada A14.
 
Il tracciato ciclabile è stato definito con l'obiettivo di unire, in una figura territoriale unica, luoghi particolarmente ricchi di storia e significativi del rapporto tra uomo e natura, attraverso un sistema a rete di connessioni e nodi, che possa costituire la struttura portante del paesaggio, accentuando le relazioni tra luoghi puntuali (architetture, siti monumentali, geositi, ma anche borghi, stazioni ferroviarie e aree di servizio autostradali), elementi lineari (vie storiche, tratturi, autostrade, fiumi e gravine, canali, ma anche acquedotti, argini, ferrovie) e  superfici (aree protette, boschi, saline).
Il percorso prevede di partire dalla Foresta Umbra e di arrivare a Matera, passando per Monte Sant'Angelo, Santa Maria di Siponto, le Saline di Margherita di Savoia, il sito archeologico della Battaglia di Canne, Castel del Monte, il Parco Alta Murgia, i Trulli di Alberobello. Il percorso intercetta anche importanti infrastrutture come l'Acquedotto Pugliese e prevede accessi intermodali attraverso le Ferrovie dello Stato, le Ferrovie Appulo Lucane e le stazioni di servizio lungo l'Autostrada A14. 

L'evento è presente nel calendario del Festival dello Sviluppo Sostenibile al seguente link

 

Per informazioni:

andrea.rolando@polimi.it