Indietro

Indagine nazionale sugli spostamenti e sulla mobilità condivisa nelle Università italiane

Indagine nazionale sugli spostamenti e sulla mobilità condivisa nelle Università italiane

Immagine news

Quanto è diffusa la sharing mobility per raggiungere i campus universitari italiani?

Per conoscere quanto è estesa la pratica della condivisione dei mezzi di trasporto e, più in generale, per fare il punto sulle abitudini di spostamento degli stakeholder universitari è appena partita l'Indagine nazionale sugli spostamenti e sulla mobilità condivisa nelle Università italiane, promossa dal Coordinamento Nazionale dei Mobility Manager Universitari, di cui Politecnico e Università Statale di Milano fanno parte.

Il Coordinamento dei Mobility Manager aderisce all'Osservatorio Nazionale sulla sharing mobility - promosso dal Ministero dell'Ambiente e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile  - ed è parte integrante della RUS - Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, afferente alla CRUI, per condividere fra gli Atenei aderenti la cultura e le buone pratiche di sostenibilità.

Ti invitiamo quindi a partecipare - entro il 31 ottobre 2016 - a questa indagine, volta a raccogliere informazioni da tutte le componenti universitarie sulle abitudini di spostamento per raggiungere il luogo di studio/lavoro.

Attraverso il questionario, il Coordinamento raccoglierà, nel rispetto della privacy e unicamente per fini di ricerca,

dati sulla mobilità, comparabili a livello nazionale, che confluiranno nel Primo Rapporto nazionale sullo sviluppo della sharing mobility in Italia.

 

Sharing mobility: l'indagine nazionale sulla mobilità sostenibile negli Atenei